• Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
  • Società Aperta
la nostra storia

La Cooperativa nasce nel 2001 a Bologna, da un’iniziativa di alcuni rappresentanti della Cooperativa Sociale Società Dolce, per poter dare una risposta al “Progetto Anziani” con la Fondazione Del Monte. Tale iniziativa si è configurata come un programma vasto di solidarietà sociale per dare un supporto alle famiglie, al fine di assistere i loro congiunti all’interno dell’abitazione. Il progetto ha garantito l’accesso ai servizi a prezzi convenzionati per persone con limitazione dell’autonomia lieve, media e grave anche durante la notte.

Dai primi servizi costruiti un modo particolare per le persone anziane, Società Aperta ha allargato le proprie attività per ogni fascia di età e per ogni problematica legata a bisogni fisici, sociali, relazionali e familiari.
Quindi nel 2008 la Cooperativa ha iniziato un’importante campagna di rinnovamento che ha inizio con l’approvazione del R.E.I. (Regolamento Economico Interno) e con la scelta di fasce contrattuali ben definite.
Dopo aver definito le nuove procedure interne in materia di lavoro dei suoi soci, Società Aperta si è concentrata nella costruzione e sviluppo di nuove collaborazioni con enti privati e pubblici del territorio, per realizzare progetti sperimentali nei servizi alla persona con accesso privato e convenzionato. Tra queste esperienze si ricorda, a titolo esemplificativo, l’attività di “babysitteraggio a chiamata” per l’ASTER (Associazione Scienza e Tecnologia Emilia-Romagna) in merito all’azione di conciliazione del tempo lavoro-famiglia come previsto dalla legge 53/00. Società Aperta, collaborando con altre Associazioni e Cooperative, come Società Dolce, si impegna a creare nuove soluzioni nel campo dei servizi alla persona affinché siano accessibili a più persone, sviluppando in modo particolare iter mirati per il supporto alla vita famigliare.
Per questo motivo la Cooperativa propone la formazione di un gruppo di lavoro denominato “Family Supporter”, come professionisti ed esperti in vari settori (sociologi, psicologi, OSS, Infermieri, ecc), in grado di intercettare i nuovi bisogni delle famiglie e provvedere alla costruzione di risposte adeguate.